titolo
messaggio
news
Carpets of the East in Paintings from the West
Fin dai tempi biblici, l'idea di calpestare tessili costosi è sempre stata associata con ricchezza, potere e santità. Solamente i ricchi potevano permettersi tappeti di qualità, i quali erano scambiati nei mercati dei beni di lusso dal mondo islamico all'Europa e ad altre zone del mondo. A partire dal XIV secolo, immagini di tappeti di manifattura orientale iniziarono a comparire nella pittura europea. Inizialmente, questi preziosi tessili comparivano solamente in scene religiose, per esempio sotto i piedi della Vergine o come coprialtare. Più tardi, i tappeti fecero la loro comparsa anche in nature morte, ritratti e altri generi di dipinti. Gli artisti italiani furono i primi a introdurre nella pittura i tappeti orientali, in particolare anatolici. Verso la fine del XVI secolo, l'interesse si spostò verso l'Europa settentrionale.

Nel XVII secolo, la gamma di tessili orientali rappresentati da artisti olandesi e fiamminghi si ampliò all'aumentare della diffusione di tappeti anatolici, persiani e indiani sul mercato olandsese. Un'importante spiegazione di questo fenomeno è legata alla progressiva crescita del commercio olandese in Oriente. Verso il 1620 infatti, le Compagnie delle Indie, inglese e olandese, avevano con successo scalzato i portoghesi in qualità di primi partner commerciali del Vicino e Medio Oriente.

I pittori olandesi del XVII secolo spesso includono tappeti orientali in scene ambientare nelle case di cittadini facoltosi. A differenza dell'Oriente, dove i tappeti sono stesi a terra, in queste opere i tappeti compaiono drappeggiati sulle tavole insieme ad argenteria e oggetti preziosi come oro e vetro, strumenti musicali e cibo. Tutti questi elementi sono simboli riconosciuti di ricchezza, ma alludono anche alla vanità, all'inutilità dell'eccesso, e al lusso dei ricchi.

Questa mostra consiste di tre dipinti olandesi della metà del XVII secolo, accompagnati da tre tappeti dello stesso periodo. Ciascuno dei tappeti reali corrisponde a uno dei tappeti dipinti. Tutti gli oggetti provengono dalla collezione del museo.

New York, The Metropolitan Museum of Art
11 marzo - 29 giugno 2014

http://www.metmuseum.org/exhibitions/listings/2014/carpets-of-the-east
New York, The Metropolitan Museum of Art
10 Marzo 2014
< BACK