titolo
messaggio
0 elementi nel carrello
Il Vello Dipinto. Tappeti in Pittura.
di Beba Marsano; a cura di Moshe Tabibnia e Tiziana Marchesi
Moshe Tabibnia 2016
370 pagine; 30x25 cm; 101 dipinti (con relativa scheda tematica); 11 tappeti (con relativa scheda scientifica); tavole e illustrazioni a colori.
85,00 €
85,00 €
di Beba Marsano; a cura di Moshe Tabibnia e Tiziana Marchesi; Testi di Beba Marsano; con un saggio di Monique di Prima e approfondimenti sui tappeti di Tiziana Marchesi

Il volume racconta il “tappeto come simbolo”
e analizza il ruolo che esso ha rivestito nell’arco dei secoli dal Medioevo al contemporaneo, osservandolo attraverso le sue rappresentazioni in pittura.
Se infatti nella pittura antica esso simboleggia il “recinto sacro” nel quale avviene la sacra rappresentazione, posto sotto i piedi dei Santi e della Vergine Maria, in epoca moderna esso simboleggia, ad esempio, “il teatro” quando, steso a terra, crea un palcoscenico che delimita una rappresentazione profana segnando i confini della magia della scena. E così, di simbolo in simbolo, nella storia della pittura il tappeto si rivela come un “suolo sacro”, ricco di molteplici significati: simbolo di “vanitas” nelle nature morte del secolo XVII ma anche emblema di “potere temporale” quando re e imperatori sceglievano, e non a caso, di farsi ritrarre stanti su esemplari sontuosi.
Attraverso i 101 dipinti commentati, l’autrice individua i maggiori connotati simbolici rivestiti dal tappeto nella storia dell’arte e li svela suscitando curiosità e stupore.
A completamento di questa ricca analisi, una sezione dedicata ai tappeti introduce al tema specifico e 11 schede di approfondimento mostrano e raccontano i tappeti illustrati in 11dipinti scelti, conducendo il lettore alla conoscenza del tappeto antico e fornendo gli strumenti per avvicinare questa forma d’arte affascinante ed ermetica.
MOSTRE
Suolo Sacro. Tappeti In Pittura, XV – XIX Secolo
GALLERIA MOSHE TABIBNIA
Scorrendo le immagini della storia dell’arte europea è impossibile non notare la copiosa presenza di tappeti che accompagnano scene sacre e quotidiane: un Suolo Sacro, esclusivo e solenne.